Hospitality

Cura dei dettagli e magia cromatica per una guest house milanese di lusso.

Il progetto, realizzato dall’Arch. Gisonda con il team di Mentemano, sintetizza un’attenta attività di restauro, progettazione e di interior design di una palazzina milanese dei primi del Novecento.
Alla palazzina residenziale è stata data una nuova funzione, quella ricettiva; nasce così una guest house composta da sei camere, un’area living comune e attrezzata con cucina ed un giardino con dehor.
Il tema del progetto si basa sulla scelta dei colori e dei materiali, volutamente inseriti in un continuo gioco di contrasti ma allo stesso tempo di continuità.
Ogni camera, infatti, è caratterizzata da un colore e le tonalità selezionate variano da nuance pastello come il rosa e il cipria a quelle più definite come azzurro e viola sino ad approdare a colori più caldi ed avvolgenti come il ruggine ed il rubino. File rouge che collega tutte le scelte cromatiche è la presenza del grigio in diverse tonalità e del nero declinati su materiali diversi come il legno degli armadi e delle porte, i tessuti, ecc.
La maggior parte degli arredi presenti sono stati disegnati su misura per la struttura dall’Arch. Nicola Gisonda.
Le soluzioni adottate in tutto il progetto sono volte ad ottenere ambienti funzionali e completi di ogni comfort; spazi che evocano al pubblico la sensazione di sentirsi “come a casa” ed avvertire quella gradevole atmosfera accogliente tipica dei luoghi in cui sentirsi bene. Il progettista ricrea così un vero e proprio mondo familiare, luogo vivo da abitare dove comfort e design sono di casa.